Sappada: il primo comune sostenibile d’Italia

Sappada: il primo comune sostenibile d’Italia

Una piccola comunità può diventare più sostenibile? Quale strategia dovrebbe adottare? Può sembrare strano e talvolta difficile, ma anche un piccolo comune può garantire ai propri cittadini la tutela dell’ambiente in cui vivono e uno sviluppo sostenibile.

La rapida urbanizzazione, sia nei paesi sviluppati che in quelli in via di sviluppo, implica infatti nuove e difficili sfide per le pubbliche amministrazioni, ad esempio, nella distribuzione spaziale di persone e di risorse e nell’utilizzo del territorio. Tuttavia solo quei comuni consapevoli che lo sviluppo sostenibile sia la chiave di volta per interpretare le sfide del futuro possono raggiungere importanti traguardi. Ne è un esempio Sappada, piccola località del Friuli Venezia Giulia e primo comune in Italia ad ottenere la certificazione ISO 37101 “Gestione sostenibile delle comunità”, lo standard internazionale nato per aiutare le città ad attuare una strategia di sviluppo sostenibile definendo le azioni che una Comunità deve mettere in campo per raggiungere obiettivi di sviluppo più consoni alle esigenze sociali, ambientali ed economiche del territorio.

Il primo comune sostenibile d’Italia

Premiata per la gestione sostenibile della città, è stata questa la motivazione che ha portato l’ente csqa ha rilasciare questo importante riconoscimento alla cittadina di Sappada. Attraverso la certificazione il comune potrà pianificare opere pubbliche con dei criteri precisi e affidarsi a indicatori standard che rispettino sia l’ambiente che l’economia, con il giusto equilibrio.


Sappada è diventata così la prima città del nostro paese ad essere ufficialmente un territorio organizzato in maniera competitiva in grado di arricchire le proposte sui temi della sostenibilità e della responsabilità sociale e attuare quanto necessario al raggiungimento dei propri obiettivi di crescita nel rispetto dello sviluppo sostenibile e del benessere dei propri cittadini.

Sappada, quando la sostenibilità incontra la responsabilità sociale

Sappada è una piccola località a 1250 metri di altezza e di circa 1300 abitanti nella Carnia, in Friuli Venezia Giulia, ricca di bellezze naturali e culturali.

Dal 2017 Sappada è entrata con orgoglio a far parte de “I Borghi più Belli d’Italia”. La città infatti è circondata da imponenti e suggestivi massicci dolomitici, caratterizzata da un paesaggio fatto di pascoli e boschi di conifere, laghetti alpini e cascatelle e case caratteristiche in legno, tutti elementi che ne hanno fatto una rinomata e ricercata località turistica sia estiva che invernale.
Oggi, grazie al suo impegno e alle sue iniziative in termini di sostenibilità ambientale e culturale, la città si è guadagnato così anche il primato di primo comune italiano a ricevere la certificazione internazionale Iso 37101. La conferenza di consegna ufficiale della certificazione è avvenuta lo scorso 10 maggio presso l’Università degli studi di Padova che ha permesso alla
cittadina di mettere a punto un nuovo servizio certificativo, particolarmente innovativo e di grande interesse per la pubblica amministrazione e a beneficio delle comunità.

Alla cerimonia ufficiale erano presenti Sindaco Manuel Piller Hoffer, l’ex Ministro dell’Ambiente, Alfonso Pecoraro Scanio, il Professore Antonio Scipioni, responsabile del progetto pilota e
la Dr.ssa Maria Chiara Ferrarese, Vicedirettrice e Executive Manager di CSQA Certificazioni.

Lacertificazione ISO 37101“Gestione sostenibile delle comunità”

La certificazione ISO 37101 è un nuovo standard per aiutare le comunità a gestire il proprio sviluppo sostenibile. Esso definisce le azioni che una Comunità deve mettere in campo per raggiungere obiettivi di sviluppo più consoni alle esigenze sociali, ambientali ed economiche del territorio. Norme di sicurezza in regola; gestione dei rifiuti corretta e riscoperta delle proprie
origini culturali. Insomma, uno standard a 360 gradi che va dall’economia alla cultura.

Sappada

LaISO 37101 è studiata per offrire alle comunità una strategia di sviluppo a lungo termine, rispettando le risorse e i bisogni delle generazioni presenti e future. Tra i suoi obiettivi principali ci sono la promozione di sostenibilità e resilienza nelle comunità considerando i limiti territoriali; il rispetto per le norme cogenti; l’aumento del contributo delle comunità allo sviluppo
sostenibile e la valutazione delle performance delle comunità nel loro percorso di sviluppo sostenibile e la misurazione dei livelli di smartness e resilienza raggiunti.

Questo certificazione condurrà il Comune di Sappada a gestire conservazione e miglioramento dell’ambiente, resilienza, utilizzo responsabile delle risorse, coesione sociale e benessere e rendere la città non solo più sostenibile ma anche attrattiva. L’attuazione della sostenibilità sta diventando oggi giorno più che una scelta un impegno etico che tutte le amministrazioni dovrebbero prendere per assicurare il benessere delle comunità locali e il miglioramento economico, sociale e culturale di tutto il paese.

Tags:, , , ,