Le attività turistiche sono sostenibili quando si sviluppano in modo tale da mantenersi vitali in un’area turistica per un tempo illimitato, non alterano l’ambiente (naturale, sociale ed artistico) e non ostacolano o inibiscono lo sviluppo di altre attività sociali ed economiche”. Formulata nel celebre Rapporto Brundtland della World Commission Environment and Development istituita dall’Onu nel 1987, questa definizione di turismo sostenibile pone alla base del proprio sviluppo un piano mirato a garantire la redditività del territorio di una località turistica, in una prospettiva di lungo periodo con obiettivi di compatibilità ecologica, socio-culturale ed economica.

La sostenibilità ha anche un valore di immediato interesse economico: le località turistiche devono la loro popolarità all’integrità delle bellezze naturali, se si degradano oltre una certa soglia, i flussi turistici sono destinati al declino.

Il turismo sostenibile quindi  è definito come “un turismo che rispetta la popolazione locale il patrimonio culturale e ambientale, in modo che le risorse e le attrazioni turistiche non vengano compromesse, garantendo così  la loro fruibilità alle generazioni future.

BookinGreen, credendo fortemente nell’importanza della sostenibilità turistica,  ha fatto suoi questi principi traducendoli in un sistema che permetta al turista di poter creare facilmente una vacanza Green, una VERA vacanza eco-friendly . In questo grande contenitore infatti  è possibile per poter scegliere come raggiungere una località, dove soggiornare e quali attività svolgere, il tutto rigorosamente selezionato, tra quanto nell’ambito turistico, dimostri di possedere dei requisiti verificati della propria eco-sostenibilità.

 

Cosa significa avere dei requisiti verificati?

 

Significa possedere un Certificato, un Marchio, un Riconoscimento che dia garanzia di una reale eco-sostenibilità, perché attesta  che un’Organizzazione riconosciuta a livello Nazionale,  ha verificato che i requisiti necessari al suo ottenimento, siano stati rispettati.

Non assegniamo foglie, fiori o medaglie a nostro piacimento o secondo le regole del Business Green, ma premiamo chi con impegno ha sottoscritto un protocollo, unico documento valido per riconoscerne la reale eco-sostenibilità, perché un certificato sta ad una struttura ricettiva, una spiaggia o un comune, come la carta d’identità sta al suo possessore!

Dobbiamo quindi considerare il futuro, nel prendere le nostre decisioni sul presente, scegliendo un trasporto più ecologico, hotel, criteri di acquisto e luoghi da visitare, che facciano meno danni all’ambiente e creino maggiori benefici per le persone locali.

Fare una scelta sostenibile nell’organizzazione della propria vacanza contribuisce a:

1 -preservare le risorse naturali e culturali;

2-limitare gli impatti negativi sulle destinazioni turistiche;

3-promuovere il benessere della comunità locale.

 

 

PARLANO DI NOI