AIAB Agriturismi Bio Ecologici

Ogni azienda agrituristica aderente al circuito AIAB, rientra all’interno di una selezione attuata nel rispetto del disciplinare AIAB sull’agriturismo bioecologico.
Le aziende che aderiscono sono oggetto di un’attenta valutazione in base alla quale viene attribuito un numero di “margherite”, da uno a cinque, che rappresentano il livello di qualità ambientale e dei servizi offerti dall’agriturismo.

AIAB ha avviato nel corso del 1998 il Programma nazionale “Turismo Sostenibile”, nell’ambito del quale è stato predisposto uno specifico disciplinare relativo agli “Agriturismi BioEcologici” che interpreta una “strategia integrata” del fare attività turistica in ambito rurale.

Il disciplinare rende concreto ed operativo il concetto di integrazione, definendo l’attività agrituristica come insieme di requisiti obbligatori e facoltativi definiti per le seguenti aree tematiche (di seguito vengono riportati in sintesi i requisiti obbligatori):

  • attività produttive: azienda totalmente convertita all’ Agricoltura Biologica
  • servizi naturalistici e didattici: organizzazione di visite guidate alle attività aziendali.
  • tutela dell´ambiente e delle risorse naturali: il  verde di pertinenza deve essere manutenuto e gestito con tecniche appropriate e in conformità ai requisiti dell‘agricoltura biologica.
  • strutture ricettive: sono tenute a rispettare criteri metodologici nei recuperi e nei restauri; eseguire una corretta manutenzione degli impianti di condizionamento; la caldaia con rendimento termico del bruciatore superiore al 90%; è vietato bruciare carbone o bricchette di lignite; devono essere utilizzate lampade a risparmio energetico; l‘operatore si impegna ad acquistare apparecchi elettrici a basso consumo di energia; installare aeromiscelatori nelle docce e rubinetti dei lavabi e bidet ;  cambiare gli asciugamani solamente quando lo richiede il cliente; montare cassette per lo sciacquone dotate di dispositivo di bloccaggio; utilizzare detersivi e detergenti altamente biodegradabili ed ecocompatibili; usare carta igienica e asciugamano di carta riciclata; separare tutte le tipologie di rifiuti per le quali sia attiva in zona una raccolta differenziata; predisporre una apposita area (tipo isola ecologica) per la raccolta differenziata dei rifiuti; non è ammesso servire prodotti e pietanze in piatti, posate e bicchieri di plastica; effettuare il compostaggio autonomo dei rifiuti organici.
  • dotazioni e servizi ricettivi: vengono definite dotazioni minime in merito alla biancheria da letto, all’arredo della camera, alla dotazione del bagno, e una serie di servizi minimi garantiti.
  • servizi turistici: comunicazione sul programma AIAB —agriturismi bio-ecologici ; l’azienda mette a disposizione degli ospiti in locali comuni, materiale informativo turistico da consultare e culturale sul territorio circostante.
  • ristorazione e vendita dei prodotti: E‘ ammesso l‘uso di alimenti o ingredienti che non siano da agricoltura biologica, in misura non superiore al 20%; non è ammesso alcun prodotto OGM; l’acqua dovrà essere preferibilmente quella dell‘acquedotto.
  • trasporti e viabilità: rispettare il divieto di utilizzo dell’asfalto per il parcheggio.

Clicca qui per visualizzare tutte le strutture con certificazione AIAB presenti su BookinGreen.